Materiali avanzati

Forni a pozzo e a cassone con o senza circolazione dell‘aria riscaldamento elettrico o a gas

SAT 1512/85S S 5120/GS1, camera divisibile in due parti, coperchio a due pezzi

Camera del forno S 5120/GS con supporto che accoglie la piastra isolante per dividere a metà la camera del forno

Forno a pozzo S 11988/S con coperchio scorrevole

Particolarmente indicati per la cottura, la sinterizzazione o la tempera di elementi lunghi e pesanti sono i nostri forni a cassone.Nella maggior parte dei casi il caricamento viene eseguito con un carroponte. Grazie alla potente circolazione dell‘aria, a una temperatura massima di 850 °C i forni raggiungono un‘ottima uniformità della temperatura. Anche i forni a cassone per un campo di temperatura superiore, fino a 1280 °C, essendo riscaldati su tutti i cinque lati raggiungono un‘ottima uniformità di temperatura. In alternativa questi forni sono disponibili anche con riscaldamento a gas. I forni sono costruiti e fabbricati su misura, in base alle dimensioni e al peso degli elementi impiegati.

  • Tmax 260  °C, 450  °C, 600  °C o 850  °C per forni con circolazione dell‘aria
  • Tmax 900  °C o 1280  °C per forni con riscaldamento a radiazione
  • Con riscaldamento elettrico o a gas
  • Riscaldamento su entrambi i lati longitudinali per i forni con circolazione dell‘aria
  • Riscaldamento su tutti i quattro lati e sul fondo con piastre in SiC, che hanno anche la funzione di robusta base d‘appoggio per i modelli fino a 900  °C o 1280  °C
  • Isolamento di alta qualità, adattato alla temperatura massima
  • Coperchio con azionamento elettroidraulico a due mani
  • Fessure di presa d'aria chiudibili nella parte inferiore della camera del forno
  • Aperture di scarico dell‘aria chiudibili nel coperchio
  • Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso

Dotazione aggiuntiva

  • Valvole automatiche di scarico aria che consentono un raffreddamento rapido
  • Raffreddamento regolato a ventola in combinazione con valvole automatiche di scarico aria
  • Regolazione multizonale del riscaldamento per ottimizzare l‘uniformità dell temperatura
  • Per elementi corti la camera è divisibile al centro e regolabile separatamente
  • Versione per Tmax 950  °C, ventilatore a protezione del motore per la circolazione dell‘aria da sovraccarico termico, azionato indirettamente tramite cinghia
  • Controllo dei processi e documentazione mediante pacchetto software VCD o Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e la gestione