Fonderia

Impianto di bonifica completamente automatizzato con forno a pozzo S 1780/65 AS a convezione per la solubilizzazione, bagno di acqua, sistema elevatore e forno a pozzo S 3180/26AS per l'invecchiamento artificiale

Impianto di bonifica completamente automatizzato per alluminio, composto da 2 forni a pozzo, un bagno d'acqua e 6 posti di deposito

Prelievo del cestello di caricamento dal forno per solubilizzazione e trasferimento nel bagno di acqua

Comando centrale del forno da PC

Questo impianto di bonifica è stato fornito per la bonifica di pezzi in alluminio con un tempo di spegnimento di 30 secondi. Tutte le sequenze funzionali sono eseguite automaticamente. Sia il forno di solubilizzazione sia il forno per l'invecchiamento artificiale sono forni a pozzo. Per risparmiare tempo, dopo la solubilizzazione il gruppo di spostamento afferra l'intero coperchio del forno di solubilizzazione con cestello di caricamento appeso e lo trasporta nel bagno di acqua. Il coperchio viene staccato e riportato al forno di solubilizzazione. Dopo lo spegnimento il cestello viene posizionato su un posto di deposito libero. Il processo di invecchiamento artificiale che segue a valle avviene anche in un forno a pozzo. Considerato il tempo più lungo richiesto per l'invecchiamento artificiale, il forno d'invecchiamento artificiale è progettato per l'inserimento di due pezzi fusi, mentre il forno di solubilizzazione può accogliere soltanto un pezzo fuso. Il trattamento termico completo, incluse tutte le sequenze di movimentazione, avviene completamente in automatico. La regolazione a PLC comanda tutti i processi di movimentazione ed interblocco. L'impianto riconosce autonomamente i posti di deposito e forni occupati ed inizia le sequenze in base alle priorità impostate. La documentazione della carica avviene ad inseguimento, cioè il cestello carico viene documentato dalla messa a disposizione sul posto di deposito fino al prelievo a fine processo.

Soluzione impiantistica

  • Forno a pozzo S 1780/65 AS per la solubilizzazione di un cestello, Tmax 650  °C, volume 1780 litri
  • Forno a pozzo S 3180/26 AS per l'invecchiamento artificiale di due cestelli, Tmax 260  °C, volume 3180 litri
  • Bagno di acqua con circolazione e riscaldamento potenti, nonché con regolazione della temperatura dell'acqua
  • Sistema elevatore lineare di trasporto per tutte le sequenze di movimentazione
  • Regolazione a PLC con Nabertherm Control Center (NCC) per la regolazione della temperatura, il comando di tutti gli spostamenti ed una documentazione della carica ad inseguimento
  • 6 posti di deposito con riconoscimento automatico dell'occupazione, caricamento con carrello elevatore a forca
  • Recinzione protettiva dell'intero impianto
 

Impianto di bonifica completamente automatizzato con forno a convezione a suola mobile W 2780/60 AS per la solubilizzazione, W 2780/26 AS per l'invecchiamento artificiale, sistema elevatore di trasporto e bagno di acqua riscaldato

Sistema da tempra completamente automatico con 2 forni a camera, bagno di raffreddamento, rulli di trasporto e zona sosta per quattro ceste di carico

Questo impianto di bonifica è stato fornito per la bonifica di leghe di alluminio T6 con un tempo di spegnimento di 10 secondi. Tutte le sequenze funzionali sono eseguite automaticamente. Sia il forno di solubilizzazione sia il forno per l'invecchiamento artificiale sono rialzati e sono forni a suola mobile. Dopo la solubilizzazione l'unità di spostamento si posiziona davanti al forno, la porta si apre, il carrello esce ed il cestello viene afferrato automaticamente dal sistema elevatore di trasporto. Il carrello ritorna nel forno e la carica viene spenta nel bagno di acqua sottostante. Dopo il processo di spegnimento il cestello viene estratto dal bagno di acqua, sgocciola e viene trasportato nel forno per l'invecchiamento artificiale. Dopo l'invecchiamento artificiale il sistema elevatore di trasporto porta il cestello su un posto di deposito libero. Il trattamento termico completo, incluse tutte le sequenze di movimentazione, avviene completamente in automatico. La regolazione a PLC comanda tutti i processi di movimentazione ed interblocco. L'impianto riconosce autonomamente i posti di deposito e forni occupati ed inizia le sequenze in base alle priorità impostate. La documentazione della carica avviene ad inseguimento, cioè il cestello carico viene documentato dalla messa a disposizione sul posto di deposito fino al prelievo a fine processo.

Soluzione impiantistica

  • Forno a suola mobile W 2780/60 AS per la solubilizzazione, Tmax 600  °C, volume 2780 litri
  • Forno a suola mobile W 2780/26 AS per l'invecchiamento artificiale, Tmax 260  °C, volume 2780 litri
  • Bagno di acqua con circolazione e riscaldamento potenti, nonché regolazione della temperatura dell'acqua
  • Sistema elevatore lineare di trasporto per tutte le sequenze di movimentazione
  • Regolazione a PLC con Nabertherm Control Center (NCC) per la regolazione della temperatura, il comando di tutti gli spostamenti ed una documentazione della carica ad inseguimento
  • 5 posti di deposito con riconoscimento automatico dell'occupazione, caricamento con carrello elevatore a forca
  • Recinzione protettiva dell'intero impianto
 

Impianto di bonifica manuale con due forni a pozzo a convezione S 3570/65 AS per la solubilizzazione, bagno di acqua, forno a suola mobile W 7440/26 AS per l'invecchiamento artificiale

Forno a suola mobile W 7440/26 AS per la solubilizzazione e bagno di acqua WB 24000/S per lo spegnimento Impianto di bonifica con forno lift-top H 4263/12S e bagno di acqua

2 x S 3570/65 AS per la solubilizzazione

Bagno di acqua con pompa di circolazione potente

Sistema di tempra e raffreddamento con forno a caduta FS 2200/60AS e bagno di raffreddamento

Questo impianto di bonifica è stato fornito per la bonifica di pezzi in alluminio per il settore automobilistico. Le sequenze sono comandate manualmente per mezzo di un carroponte disponibile in sito. I forni per solubilizzazione sono forni a pozzo, il forno per l'invecchiamento artificiale è un forno a suola mobile. La solubilizzazione dei componenti avviene in due forni a pozzo con camera da 3570 litri. A conclusione del processo di solubilizzazione il coperchio del forno viene aperto pneumaticamente, il cestello viene prelevato da un carroponte del cliente e trasportato nel bagno di acqua. Per ottenere un migliore spegnimento il bagno di acqua è dotato di una potente pompa di circolazione. Dopo lo spegnimento l'operatore porta la carica, per mezzo del carroponte, sul carrello del forno W 7440/26 AS per l'invecchiamento artificiale. Il forno a suola mobile è dotato di un carrello con azionamento a catena, che viene estratto elettricamente dal forno. Il forno è dimensionato in modo da poter accogliere la carica di entrambi i forni di solubilizzazione. Il forno dispone di una regolazione della temperatura a PLC, inclusa la documentazione della carica. Ad ogni carica può essere assegnato un nome o un codice carica che viene archiviato per data.

Soluzione impiantistica

  • 2 forni a pozzo S 3570/65 AS per la solubilizzazione di rispettivamente un cestello, Tmax 650  °C, volume 3570 litri
  • Forno a suola mobile W 7440/26 AS per l'invecchiamento artificiale di due cestelli, Tmax 260  °C, volume 7440 litri
  • Bagno di acqua con circolazione e riscaldamento potenti, nonché regolazione della temperatura dell'acqua
  • Regolazione a PLC con Nabertherm Control Center (NCC) per la regolazione della temperatura e documentazione della carica