Vetro

Forni ad alta temperatura con riscaldamento in disiliciuro di molibdeno, ad alta temperatura fino a 1800 °C, con isolamento in fibra

Forno ad alta temperatura HT 16/18 con sistema di gasaggio Forno ad alta temperatura HT 160/17 DB200 con pacchetto di deceraggio

Dispositivo di protezione da danni meccanici per gli elementi riscaldanti

Calotta di processo con fornitura gas attraverso il fondo del forno per la protezione del vano forno da impurità e per prevenire un'interazione chimica tra carica ed elementi riscaldanti

Forno ad alta temperatura HT 160/18 DB200 con sistema di deceraggio e porta ad apertura parallela pneumatica

Forno ad alta temperatura HT 64/17 DB100 con pacchetto di deceraggio

Immissione di aria fresca mediante apposito tubo perforato con il sistema di deceraggio DB200

Visualizzazione di pressione e portata con il sistema di deceraggio DB200

Tipo a due porte per forni ad alta temperatura a partire da HT 276/..

Sistema di gasaggio per gas inerti o di reazione non infiammabili

I forni ad alta temperatura HT 04/16 - HT 450/18 vengono impiegati con successo da anni in laboratorio e per la produzione. Sia per il vetro al quarzo o la vetroceramica, per la sinterizzazione di elementi CIM o per altri processi fino ad una temperatura massima di 1800 °C, questi forni rappresentano la soluzione ottimale per il processo di sinterizzazione.

L'isolamento per i forni ad alta temperatura può essere realizzato con materiale fibroso oppure con mattoni refrattari leggeri. I forni con isolamento in fibra, a seguito della ridotta massa termica, hanno tempi di riscaldamento notevolmente più brevi. Un isolamento con mattoni refrattari leggeri (vedi modelli HFL a pagina 32) offre invece il vantaggio di una migliore resistenza chimica.

Anche questi forni possono essere adattati al processo specifico mediante le varie dotazioni aggiuntive. Con l'aggiunta, ad esempio, di un sistema di deceraggio, questi modelli possono essere utilizzati come forni in versione combinata per il deceraggio e la sinterizzazione in un unico processo. Il sistema è completato da sistemi termici o catalitici per la depurazione dei gas di scarico.

  • Tmax 1600  °C, 1750  °C o 1800  °C
  • Temperatura di lavoro 1750 °C (per i modelli HT ../18); temperature di lavoro più elevate possono portare a una maggiore usura
  • Struttura del corpo a doppia parete con raffreddamento a ventola che consente di contenere la temperatura delle pareti esterne
  • Riscaldamento da entrambi i lati mediante elementi riscaldanti in disiliciuro di molibdeno
  • Ottimo isolamento in fibra con speciale isolamento posteriore
  • Isolamento laterale realizzato in blocchi maschio e femmina che garantisce una ridotta perdita di calore verso l'esterno
  • Isolamento resistente del soffitto con speciale sospensione
  • Porta ad apertura parallela con guida a catena per apertura e chiusura definite della porta
  • Versione a due porte (fronte/retro) per forni ad alta temperatura a partire da HT 276/..
  • Tenuta a labirinto per la minor perdita possibile di temperatura nella zona della porta
  • Fondo rinforzato con superfi cie d’appoggio piana per l’impilamento del materiale a protezione del isolamento in fibra e per alloggiare strutture pesanti, di serie a partire dal modello HT 16/16
  • Apertura per scarico dell'aria nella copertura del forno
  • Gestione degli elementi riscaldanti mediante tiristori
  • Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Dotazione aggiuntiva

  • Sistema di raffreddamento controllato od incontrollato con ventola a regolazione di frequenza e valvola di scarico aria a motore
  • Forno in versione DB con preriscaldamento dell‘aria fresca, ventilatore per gas combusti ed ampio pacchetto di sicurezza per il deceraggio e la sinterizzazione in un unico processo, cioè senza dover spostare i prodotti dal forno di deceraggio nel forno di sinterizzazione
  • Calotta di scarico dell’aria in acciaio inossidabile
  • Rodaggio del forno con cottura di prova e misurazione della distribuzione della temperatura (anche in presenza di merce) per ottimizzare il processo
  • Misurazione della temperatura tramite termocoppia di tipo B e di tipo S con dispositivo di estrazione automatico per risultati di regolazione ottimali nell'intervallo di temperatura inferiore
  • Griglia di protezione davanti agli elementi riscaldanti per la protezione da danni meccanici
  • Resistenze riscaldanti speciali per la sinterizzazione di ossido di zirconio con durate utili prolungate in riferimento a interazioni chimiche tra carica e resistenze riscaldanti
  • Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
  • Sistema di gasaggio manuale o automatico
  • Cassetta di processo per il miglioramento della tenuta di gas e per la protezione della camera contro contaminazioni
  • Porta ad apertura parallela
  • Isolamento del fondo in mattoni refrattari leggeri resistenti per elevati pesi di carico
  • Valvola di scarico aria azionata a motore, gestibile tramite il programma
  • Tubi per aria di scarico e gas di scarico
  • Sistemi termici o catalitici di depurazione gas di scarico
  • Misurazione FID per ottimizzazione dei processi
  • Controllo dei processi e documentazione mediante pacchetto software VCD o Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e la gestione
ModelloTmaxDimensioni interne in mmVolumeDimensioni esterne in mmPotenza allacciataAllacciamentoPeso
 °Clargh.prof.hin lLARGH.PROF.Hin kW2elettrico*in kg
HT 04/161600150150150473049014005,2trifase1150
HT 08/161600150300150873064014008,0trifase1200
HT 16/16160020030026016810700150012,0trifase1270
HT 40/161600300350350401000800162012,0trifase380
HT 64/161600400400400641130900167018,0trifase550
HT 128/16160040080040012811301290167026,0trifase750
HT 160/16160050055055016012501050190021,0trifase800
HT 276/161600500100055027613001600190036,0trifase1100
HT 450/161600500115078045013501740212064,0trifase1500
            
HT 04/171750150150150473049014005,2trifase1150
HT 08/171750150300150873064014008,0trifase1200
HT 16/17175020030026016810700150012,0trifase1270
HT 40/171750300350350401000800162012,0trifase380
HT 64/171750400400400641130900167018,0trifase550
HT 128/17175040080040012811301290167026,0trifase750
HT 160/17175050055055016012501050190021,0trifase800
HT 276/171750500100055027613001600190036,0trifase1100
HT 450/171750500115078045013501740212064,0trifase1500
            
HT 04/181800150150150473049014005,2trifase1150
HT 08/181800150300150873064014008,0trifase1200
HT 16/18180020030026016810700150012,0trifase1270
HT 40/181800300350350401000800162012,0trifase380
HT 64/181800400400400641130900167018,0trifase550
HT 128/18180040080040012811301290167026,0trifase750
HT 160/18180050055055016012501050190021,0trifase800
HT 276/181800500100055027613001600190042,0trifase1100
HT 450/181800500115078045013501740212064,0trifase1500
1Riscaldamento solo tra due fasi *Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 73
2Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
 

Forni ad alta temperatura con riscaldamento a barre SiC fino a 1550 °C

Forno ad alta temperatura HTC 40/16

Barre in SiC montate verticalmente e tubi perforati opzionali per ingresso aria del sistema di deceraggio

Deflettore per aria viziata e termocoppia della carica con cavalletto come dotazione aggiuntiva

I forni ad alta temperatura HTC 16/16 - HTC 450/16, con il riscaldamento tramite barre SiC a sospensione verticale, sono particolarmente indicati per i processi di sinterizzazione fino a una temperatura di lavoro massima di 1550 °C. Per determinati processi, ad es. la sinterizzazione di ossido di zirconio, data la mancata interattività con la carica, l‘utilizzo di barre SiC come elementi riscaldanti può essere meglio indicato rispetto al disiliciuro di molibdeno. Dal punto di vista della struttura di base, i forni sono simili ai modelli della serie HT e possono essere equipaggiati con la stessa dotazione aggiuntiva.

  • Tmax 1550  °C
  • Struttura del corpo a doppia parete con raffreddamento a ventola che consente di contenere la temperatura delle pareti esterne
  • Riscaldamento da entrambi i lati tramite barre SiC a sospensione verticale
  • Ottimo isolamento in fibra con speciale isolamento posteriore
  • Isolamento laterale realizzato in blocchi maschio e femmina che garantisce una ridotta perdita di calore verso l‘esterno
  • Isolamento resistente del soffitto con speciale sospensione
  • Porta ad apertura parallela con guida a catena per apertura e chiusura definite della porta senza compromettere l‘isolamento
  • Versione a due porte (fronte/retro) per forni ad alta temperatura a partire da HTC 276/..
  • Tenuta a labirinto per la minor perdita possibile di temperatura nella zona della porta
  • Fondo rinforzato con superfi cie d’appoggio piana per l’impilamento del materiale a protezione del isolamento in fibra e per alloggiare strutture pesanti
  • Apertura per scarico dell‘aria nella copertura del forno
  • Gestione degli elementi riscaldanti mediante tiristori
  • Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 per proteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Dotazioni aggiuntive come nei modelli HT

ModelloTmaxDimensioni interne in mmVolumeDimensioni esterne in mmPotenza allacciataAllaccia-
mento Peso
 °Clargh.prof.hin lLARGH.PROF.Hin kW2elettrico*in kg
HTC 16/16 155020030026016810700150012trifase1270
HTC 40/161550300350350401000800162012trifase380
HTC 64/161550400400400641130900167018trifase550
HTC 128/16155040080040012811301290167026trifase750
HTC 160/16155050055055016012501050190021trifase800
HTC 276/161550500100055027613001600190036trifase1100
HTC 450/161550500115078045013501740212064trifase1500
1Riscaldamento solo tra due fasi *Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 77
2Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
 

Forni ad alta temperatura con riscaldamento in disiliciuro di molibdeno, con isolamento in mattoni refrattari leggeri fino a 1700 °C

Forno ad alta temperatura HFL 160/17 Forno ad alta temperatura HFL 16/17

Griglia di protezione davanti agli elementi riscaldanti per la protezione da danni meccanici

Sistema di gasaggio per gas inerti o di reazione non infiammabili

Frontale realizzato in acciaio inossidabile strutturato

I forni ad alta temperatura HFL 16/16 - HFL 160/17 si distinguono in particolare per il rivestimento del vano forno con robusti mattoni refrattari leggeri. Rispetto ai modelli con rivestimento in fibra della serie HT, questi forni vengono impiegati quando si devono effettuare cariche di peso elevato. Anche per le esalazioni di gas che si verificano nel corso del trattamento termico l‘isolamento in mattoni refrattari leggeri è, nella maggior parte dei casi, decisamente più resistente.

Versione standard come i forni ad alta temperatura HT, con le seguente differenze:

  • Tmax 1600  °C o 1700  °C
  • Robusto isolamento in mattoni refrattari leggeri con speciale isolamento posteriore
  • Fondo del forno murato in mattoni refrattari leggeri per sostenere cariche di peso elevato
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Dotazioni aggiuntive come nei modelli HT

ModelloTmaxDimensioni interne in mmVolumeDimensioni esterne in mmPotenza allacciataAllacciamentoPeso
 °Clargh.prof.hin lLARGH.PROF.Hin kW2elettrico*in kg
HFL 16/161600200300260161000890162012trifase1500
HFL 40/161600300350350401130915189012trifase660
HFL 64/161600400400400641230980194018trifase880
HFL 160/16160050055055016014001250210021trifase1140
            
HFL 16/171700200300260161000890162012trifase1530
HFL 40/171700300350350401130915189012trifase690
HFL 64/171700400400400641230980194018trifase920
HFL 160/17170050055055016014001250210021trifase1190
1Riscaldamento solo tra due fasi *Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 73
2Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
 

Forni ad alta temperatura con riscaldamento a gas fino a 1600 °C

Forno ad alta temperatura HTB 940/17S Forno ad alta temperatura HTB 645/17

Percorso gas per gas naturale

I forni ad alta temperatura con riscaldamento a gas della serie HTB sono stati appositamente sviluppati per processi che richiedono soprattutto rampe di riscaldamento elevate. Anche se nel corso del processo si vengono a formare grandi quantità di gas infiammabili, si preferisce comunque impiegare i forni ad alta temperatura con riscaldamento a gas. Le emissioni di gas vengono in gran parte già bruciate all'interno del forno, in modo che i gruppi a valle, ad esempio i dispositivi termici o catalitici per la depurazione dei gas, possano avere delle dimensioni minori. I forni sono rivestiti con un isolamento molto resistente al calore e di lunga durata o con materiale fibroso.

  • Tmax 1600  °C
  • Potenti e robusti bruciatori ad alta velocità con regolazione a impulsi e speciale conduttura della fiamma nel vano forno per una buona uniformità della temperatura
  • Funzionamento con gas naturale, propano o gas liquido
  • Comando PLC automatico della temperatura con monitoraggio dei bruciatori
  • Valvolame gas con controllo della fiamma e valvola di sicurezza, in conformità a DVGW
  • Resistente isolamento in fibra con ridotta capacità di immagazzinamento calore per rapidi tempi di riscaldamento e di raffreddamento
  • Corpo a doppia parete per mantenere basse le temperature esterne
  • Canna fumaria con raccordi per lo smaltimento dei gas di scarico
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive
  • Per il comando PLC con touch panel come interfaccia per l'utente

Dotazione aggiuntiva

  • Regolazione lambda automatica per l'impostazione dell'atmosfera del forno
  • Tubi per aria di scarico e gas di scarico
  • Bruciatore a recupero
  • Sistemi termici o catalitici di depurazione gas di scarico
  • Controllo dei processi e documentazione tramite Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e il controllo
 

Forni a campana mobile o forni a base sollevabile con riscaldamento in disiliciuro di molibdeno fino a 1800 °C

Forno a base sollevabile HT 166/17 LB Forno a base sollevabile HT 500/17 LB

Riscaldamento da tutti i lati e tra le pile per l‘ottimizzazione dell‘uniformità della temperatura

Resistenze riscaldanti sovrapposte per strutture complesse

Forno a campana mobile HT 276/18 LTS con due calotte di processo per la sinterizzazione in gas inerti o di reazione non infiammabili

Struttura di misurazione per il rilevamento della uniformità della temperatura in un forno a base sollevabile ad alta temperatura

Forno a campana mobile HT 276/17 LT con sistema manuale di tavoli intercambiabili

Forno a campana ad alta temperatura HT 2600/16 LT DB200 per la produzione

Forno ad alta temperatura HT 273/17S con tavolo inserito tramite carrello elevatore a forca

Forno a campana mobile HT 750/18 LTS

Per il caricamento di strutture complesse si consiglia l'impiego di forni a campana mobile o forni a base sollevabile. In questo modo, anche piccoli componenti possono essere caricati con facilità su diversi livelli.

Il forno base dispone di un tavolo. A seconda delle esigenze tecniche, può essere utilizzato un forno a campana mobile o un forno a base sollevabile. Il sistema può essere ampliato con uno o più tavoli intercambiabili azionati manualmente o a motore. Il forno può essere adattato individualmente alle esigenze del processo mediante altre dotazioni aggiuntive, come ad esempio sistemi di raffreddamento regolati per l'abbreviazione dei tempi di processo oppure l'equipaggiamento con un sistema per il deceraggio o la sinterizzazione in un unico processo.

  • Tmax 1600  °C, 1750  °C o 1800  °C
  • Struttura del corpo a doppia parete con raffreddamento a ventola che consente di contenere la temperatura delle pareti esterne
  • Forni a campana mobile: azionamento elettro-idraulico della campana con tavolo fisso
  • Forni a base sollevabile: tavolo mobile e campana fissa
  • Con azionamento a mandrino morbido per una corsa senza vibrazioni, oppure con azionamento elettroidraulico per i modelli più grandi
  • Chiusura sicura ed ermetica del forno grazie a tenuta a labirinto
  • Riscaldamento da tutti e quattro i lati per una buona uniformità della temperatura
  • Ottimo isolamento in fibra con speciale isolamento posteriore
  • Isolamento laterale realizzato in blocchi maschio e femmina che garantisce una ridotta perdita di calore verso l'esterno
  • Isolamento resistente del soffitto con speciale sospensione
  • Tavolo del forno con speciale rinforzo del forno per supportare elevati pesi di carico
  • Valvola di scarico aria motorizzata nella copertura del forno, gestibile tramite il programma
  • Gestione degli elementi riscaldanti mediante tiristori
  • Selettore-limitatore della temperatura con temperatura di spegnimento regolabile per la classe di protezione termica 2 in base alla normativa EN 60519-2 perproteggere il forno e i prodotti da temperature eccessive
  • Applicazione definita entro i limiti delle istruzioni per l‘uso
  • NTLog Basic per controller Nabertherm: registrazione dei dati di processo con USB flash drive

Dotazione aggiuntiva

  • Sistema di raffreddamento controllato od incontrollato con ventola a regolazione di frequenza e valvola di scarico aria a motore
  • Forno in versione DB con preriscaldamento dell‘aria fresca, ventilatore per gas combusti ed ampio pacchetto di sicurezza per il deceraggio e la sinterizzazione in un unico processo, cioè senza dover spostare i prodotti dal forno di deceraggio nel forno di sinterizzazione
  • Calotta di scarico dell’aria in acciaio inossidabile
  • Rodaggio del forno con cottura di prova e misurazione della distribuzione della temperatura (anche in presenza di merce) per ottimizzare il processo
  • Misurazione della temperatura tramite termocoppia di tipo B e di tipo S con dispositivo di estrazione automatico per risultati di regolazione ottimali nell'intervallo di temperatura inferiore
  • Resistenze riscaldanti speciali per la sinterizzazione di ossido di zirconio con durate utili prolungate in riferimento a interazioni chimiche tra carica e resistenze riscaldanti
  • Riscaldamento da tutti i lati e tra le pile o con gli elementi riscaldanti posizionati uno sull‘altro per l‘ottimizzazione dell‘uniformità della temperatura
  • Allacciamento per gas inerte per il lavaggio del forno in gas inerti o di reazione non infiammabili
  • Sistema di gasaggio manuale o automatico
  • Cassetta di processo per il miglioramento della tenuta di gas e per la protezione della camera contro contaminazioni
  • Isolamento del fondo in mattoni refrattari leggeri resistenti per elevati pesi di carico
  • Sistema di gasaggio nel vano forno con campana gas in ceramica, dispositivo di entrata e/o di uscita per gas inerte dal basso per una migliore tenuta in fase di funzionamento con gas inerti e per impedire interazioni chimiche tra la merce e l'isolamento o gli elementi riscaldanti
  • Sistemi alternativi di tavoli intercambiabili
  • Tubi per aria di scarico e gas di scarico
  • Sistemi termici o catalitici di depurazione gas di scarico
  • Misurazione FID per ottimizzazione dei processi
  • Controllo dei processi e documentazione mediante pacchetto software VCD o Nabertherm Control-Center NCC per il monitoraggio, la documentazione e la gestione
ModelloTmaxDimensioni interne in mmVolumeDimensioni esterne in mmPotenza allacciataAllacciamentoPeso
 °Clargh.prof.hin lLARGH.PROF.Hin kW1elettrico*in kg
HT 64/16 LB, LT16004004004006411001750240036trifase1100
HT 166/16 LB, LT160055055055016613502060260042trifase1500
HT 276/16 LB, LT1600100050055027618002100260069trifase1850
HT 400/16 LB, LT1600120060055040019002200268069trifase2600
HT 500/16 LB, LT1600155060055050021002200268069trifase2700
HT 1000/16 LB, LT16001000100010001000180029003450140trifase3000
HT 1030/16 LB, LT160022006007801030295025003050160trifase3200
            
HT 64/17 LB, LT17504004004006411001750240036trifase1100
HT 166/17 LB, LT175055055055016613502060260042trifase1500
HT 276/17 LB, LT1750100050055027618002100260069trifase1850
HT 400/17 LB, LT1750120060055040019002200268069trifase2600
HT 500/17 LB, LT1750155060055050021002200268069trifase2700
HT 1000/17 LB, LT17501000100010001000180029003450140trifase3000
HT 1030/17 LB, LT175022006007801030295025003050160trifase3200
            
HT 64/18 LB, LT18004004004006411001750240036trifase1100
HT 166/18 LB, LT180055055055016613502060260042trifase1500
HT 276/18 LB, LT1800100050055027618002100260069trifase1850
HT 400/18 LB, LT1800120060055040019002200268069trifase2600
HT 500/18 LB, LT1800155060055050021002200268069trifase2700
HT 1000/18 LB, LT18001000100010001000180029003450140trifase3000
HT 1030/18 LB, LT180022006007801030295025003050160trifase3200
1Potenza allacciata, a seconda del modello del forno potrebbe essere superiore
*Per le indicazioni sulla tensione di alimentazione vedi pagina 73