Concetti di forni di fusione alternativi

Diversi tipi di riscaldamento

In base ai requisiti qualitativi previsti per il materiale fuso, la produttività e l‘efficienza energetica, vengono utilizzati diversi tipi di riscaldamento. In linea di principio si possono utilizzare forni con riscaldamento elettrico o riscaldati a gas. In questo contesto, dal punto di vista dei costi sono determinanti i costi locali del tipo di energia utilizzata.

Riscaldamento a gas

I forni riscaldati a gas sono ottimi per la prefusione, in particolare se realizzati nella versione con scarico gas sul bordo del crogiolo. Quando si deve ottenere un materiale fuso di ottima qualità, è opportuno ricorrere allo scarico gas laterale. Il miglioramento della qualità della fusione va tuttavia a discapito dell‘efficienza energetica, poiché un forno fusore con riscaldamento a combustibile e con scarico gas laterale consuma circa il 20-25% di energia in più rispetto a un forno con scarico gas sopra il crogiolo.

Il rapporto ottimale tra sfruttamento energetico e massima qualità del materiale fuso è offerto dai forni fusori riscaldati a combustibile, con sistemi di combustione completi di bruciatore a recupero del calore. I fumi caldi provenienti dal forno passano attraverso uno scambiatore di calore e riscaldano l‘aria di combustione per il bruciatore. Il sistema permette di risparmiare fino al 25% rispetto ai forni fusori convenzionali riscaldati a combustibile e con scarico gas laterale.

Riscaldamento elettrico

Quando ciò che conta di più è la qualità del materiale fuso e l‘efficienza energetica, i forni con riscaldamento elettrico sono la scelta preferita. La regolazione del riscaldamento è della massima precisione e tranquillità. La qualità del materiale fuso non viene compromessa dalle immissioni causate invece dal riscaldamento a combustibile. I forni fusori con riscaldamento elettrico possono raggiungere l‘85% della capacità di fusione dei forni fusori riscaldati a combustibile con scarico gas laterale. Se i forni vengono utilizzati solo per il mantenimento della temperatura del materiale fuso, si consigliano i modelli T ../10 che, grazie all‘impiego di materiali di isolamento di ottima qualità e al basso consumo energetico, consentono un funzionamento particolarmente efficiente in termini energetici.

Fonderia
(URL: http://www.nabertherm.de/produkte/giesserei/giesserei_italienisch.pdf)