Forni d‘attesa T ../10 riscaldamento elettrico, per il mantenimento della temperatura
PRODUCT IMAGE PRODUCT IMAGE  
T 150/10  
PRODUCT IMAGE

Prelievo da un T 650/10 con un robot

PRODUCT IMAGE

Struttura di un forno di mantenimento temperatura con regolazione del bagno di fusione con termocoppie per il materiale fuso, camera del forno e selettore-limitatore della temperatura

Grazie all‘isolamento particolarmente efficace e alla ridotta potenza allacciata, i forni della serie T../10 presentano una buona efficienza energetica e sono ottimali per il funzionamento a mantenimento della temperatura. In seguito alla ridotta potenza allacciata questi forni sono idonei solo in modo limitato per la fusione. Vengono pertanto impiegati in modo particolare per la prefusione in fonderie con un forno di prefusione centrale e il successivo trasporto del materiale fuso nei forni di mantenimento del calore.

  • Tmax1000 °C, ottimale per il mantenimento a caldo dell'alluminio
  • Riscaldamento da quattro lati per mezzo di elementi riscaldanti elettrici, a dissipazione libera su tubi di supporto
  • Sostituzione facile di singoli elementi riscaldanti. In caso di rottura del crogiolo basterà sostituire gli elementi riscaldanti difettosi del rispettivo livello
  • Riscaldamento comandato tramite relè a semiconduttore silenziosi e di lunga durata per forni con una potenza allacciata fino a 60 kW
  • Comando del riscaldamento tramite contattori per forni con più di 60 kW
  • Isolamento multistrato, particolarmente efficiente con mattoni refrattari leggeri nel vano forno
  • Scarico d'emergenza per uno scarico sicuro del materiale fuso in caso di rottura del crogiolo
  • Non è richiesto un condotto di scarico gas
  • Crogiolo non incluso nel modello standard
  • Sistema di sicurezza integrato che continua a far funzionare il forno a potenza ridotta in caso della rottura della termocoppia del bagno di fusione per evitare una solidificazione del materiale fuso
  • Selettore di temperatura nel vano forno in funzione di protezione contro sovratemperatura. Al raggiungere della temperatura limite impostata il controllore spegne il riscaldamento e lo riaccende solo dopo che la temperatura scende sotto tale valore
  • Regolazione camera con misurazione della temperatura dietro il crogiolo, consigliata per la fusione
ModelloTmaxCrogioloCapacitàDimensioni esterne
in mmPotenza allacciataPeso in Capacità di fusione2Mantenimento
Coperchio chiuso/aperto
 °C Kg AlKg CuLARGH.PROF.Hin kW3kgkg/h Alkg/h Cu(kW)
T 80/101000BU 200200-11501150103020660solo per mantenimento a temperatura4/91
T 110/101000BU 300300-124012401130268905/101
T 150/101000BU 350350-124012401290389205/101
T 180/101000BU 500500-1410141012904211207/151
T 240/101000BU 600600-1410141013905012407/151
T 360/101000BN 800800-1510151014905020008/171
T 400/101000BN 900900-15101510159050210010/201
T 500/101000BU 12101200-16151615158050245011/211
T 600/101000BU 13101300-16151615173050255013/231
T 650/101000BP 10001400-16851685136060240013/201
T 700/101000BU 15101500-16151615185060275013/231
T 800/101000BU 18001800-16851685183070280015/251
1a 700 °C
2Le capacità fusorie sopra riportate sono valori massimi. Nell'applicazione pratica si raggiunge circa l'80% di tali valori.
3A seconda del modello del forno la potenza richiesta potrebbe essere superiore

giesserei_italienisch Catalogo Fonderia
(URL: http://www.nabertherm.com/produkte/giesserei/giesserei_italienisch.pdf)