Scarico gas laterale con tecnica di recupero del calore

b) Con recupero del calore

Il rapporto ottimale tra sfruttamento energetico e massima qualità del materiale fuso è offerto dai forni fusori riscaldati a combustibile, con sistemi di combustione completi di bruciatore a recupero del calore. I fumi caldi provenienti dal forno passano attraverso uno scambiatore di calore e riscaldano l‘aria di combustione per il bruciatore. Il sistema permette di risparmiare fino al 25% rispetto ai forni fusori convenzionali riscaldati a combustibile e con scarico gas laterale.

I costi di acquisto, relativamente più alti, vengono ammortizzati già dopo poco tempo, in base allo sfruttamento.

  • Il bruciatore a recupero permette di risparmiare fino al 25% di energia rispetto ai forni con scarico gas laterale
  • Elevata qualità del materiale fuso grazie a ridotto calo di fusione e al minore assorbimento di idrogeno da parte del materiale fuso
  • Con il coperchio orientabile chiuso si ha una riduzione del consumo energetico fino al 50% per il funzionamento a mantenimento della temperatura
  • Bassa esposizione al calore degli operatori nella zona sopra il crogiolo
  • Ottima qualità di fusione con l‘utilizzo della regolazione del bagno di fusione per il controllo preciso della temperatura
  • Minore capacità di fusione rispetto ai forni con scarico gas sul bordo del crogiolo
  • Nel funzionamento di prefusione consumo energetico maggiore del 20% rispetto alla versione con scarico gas sul bordo del crogiolo
Catalogo Fonderia
(URL: http://www.nabertherm.de/produkte/giesserei/giesserei_italienisch.pdf)