Forni a crogiolo ribaltabile K (isolamento in mattoni) e KF (isolamento in fibra) riscaldamento elettrico, per la fusione ed il mantenimento della temperatura
PRODUCT IMAGE PRODUCT IMAGE  
K 150/12 KF 240/12  
PRODUCT IMAGE

Isolamento delle pareti laterali con materiale in fibra per i modelli KF

PRODUCT IMAGE

Riempimento della siviera di trasporto con un K 360/12

PRODUCT IMAGE

3 x K 300/12 con piattaforma di caricamento per la fusione di allumino

I forni elettrici a crogiolo ribaltabile delle serie K e KF si distinguono per l'elevata capacità fusoria ad un'ottima uniformità della temperatura nel materiale fuso. La versione da 1200 °C è usata per fondere alluminio ed ottone. La versione da 1300 °C può essere utilizzata anche per la fusione di leghe di bronzo. Per tempi di riscaldamento rapidi che sono utili in caso di funzionamento discontinuo, i forni possono essere rivestiti con un isolamento in fibra con capacità di immagazzinamento calore ridotta (modelli KF).

  • K, KF ../12 con una temperatura massima nella camera di 1200 °C per alluminio ed ottone. Temperatura massima del bagno di fusione in base allo stato del crogiolo tra 1050 °C e 1100 °C
  • K, KF ../13 con una temperatura massima nella camera di 1300 °C, adatti anche per leghe di bronzo con una temperatura massima del bagno di fusione pari a 1200 °C
  • Riscaldamento trilaterale per mezzo di elementi riscaldanti elettrici, a dissipazione libera su tubi di supporto, sostituzione facile di singoli elementi riscaldanti
  • Interconnessione a più livelli degli elementi riscaldanti per forni a partire da una potenza allacciata di 50 kW
  • Riscaldamento comandato tramite interruttori a tiristore silenziosi e di lunga durata per forni con una potenza allacciata fino a 24 kW
  • Comando del riscaldamento tramite contattori per forni con più di 24 kW
  • Elevata capacità fusoria con buona uniformità della temperatura nel materiale fuso
  • Isolamento multistrato con mattoni refrattari leggeri come strato finale verso il vano forno (modelli K)
  • Isolamento multistrato con materiale in fibra nelle pareti laterali e pietre angolari per alloggiare gli elementi riscaldanti (modelli KF)
  • Crogiolo di grafite-argilla fino a K 240, di grafite-argilla pressata isostaticamente oppure SiC da K, KF 360 in poi
  • Sistema di ribaltamento elettroidraulico con fluido idraulico incombustibile HFC
  • Colata precisa, uniforme e sicura grazie al punto di rotazione ottimale del forno e al comando manuale del gruppo idraulico
  • Scarico d'emergenza per uno scarico sicuro del materiale fuso in caso di rottura del crogiolo
  • Non è richiesto un condotto di scarico gas
  • Sistema di sicurezza integrato che continua a far funzionare il forno a potenza ridotta in caso della rottura della termocoppia del bagno di fusione per evitare una solidificazione del materiale fuso
  • Selettore di temperatura nel vano forno in funzione di protezione contro sovratemperatura. Al raggiungere della temperatura limite impostata il controllore spegne il riscaldamento e lo riaccende solo dopo che la temperatura scende sotto tale valore
  • Regolazione camera con misurazione della temperatura dietro il crogiolo, raccomandato per la fusione

Dotazione aggiuntiva

  • Piano di servizio o piattaforma per facilitare il caricamento
  • Sorveglianza di rottura crogiolo con segnalazione ottica ed acustica (solo per modelli K, KF ../12)
  • Regolazione del bagno di fusione con termocoppie nel vano forno e nel materiale fuso. La temperatura del forno è regolata attraverso il materiale fuso. Sovraoscillazioni della temperatura sono ridotte, la qualità del materiale fuso è aumentata.
  • Comando del riscaldamento tramite tiristori con funzionamento a controllo di fase, ottenendo una sollecitazione uniforme degli elementi riscaldanti e una maggiore durata di vita
  • Comando del riscaldamento forno a più stadi (vedi pagina 23). Per il funzionamento a mantenimento della temperatura un interruttore oppure la regolazione disinserisce uno stadio di riscaldamento per ridurre la potenza elettrica allacciata
  • Potenze elettriche allacciate superiori per aumentare la capacità di fusione
ModelloTmaxCrogioloCapacitàDimensioni esterne
in mmPotenza allacciataPeso inCapacità di fusione3Mantenimento
Coperchio chiuso/aperto
 °C Kg AlKg CuLARGH.PROF.Hin kW4kgkg/h Alkg/h Cu(kW)
K, KF 10/121200A 7020701510124010401675032¹4723/7¹
K, KF 20/121200A 150451501660136010602094042¹6323/7¹
K, KF 40/121200A 3009030017401470114026127058¹8423/7¹
K, KF 80/121200TP 287180550180017001180501430126¹19024/10¹
K, KF 150/121200TP 412330970187019001460601800147¹22025/12¹
K, KF 240/121200TP 587570-201020001460802290210¹-8/17¹
K, KF 300/121200TP 587H650-201020001560802400210¹-9/18¹
K, KF 360/121200BUK 800750-2120210015501002780260¹-11/20¹
K, KF 400/121200TBN 11001050-2120210017001263030295¹-12/22¹
             
K, KF 10/131300A 7020701510124010401680032¹4725/82
K, KF 20/131300A 1504515016601360106020104042¹6325/82
K, KF 40/131300A 3009030017401470114026135058¹8425/82
K, KF 80/131300TP 287180550180017001180501600126¹19026/112
¹a 700 °C 2a 1000 °C
3Le capacità fusorie sopra riportate sono valori massimi. Nell'applicazione pratica si raggiunge circa l'80% di tali valori.
4A seconda del modello del forno la potenza richiesta potrebbe essere superiore

giesserei_italienisch Catalogo Fonderia
(URL: http://www.nabertherm.com/produkte/giesserei/giesserei_italienisch.pdf)